La fine dell'anno per rivenditori e produttori: l'importanza dei dati e degli insight

Per la maggior parte dei produttori e dei dettaglianti, le festività natalizie possono essere la svolta dell'anno. Secondo le previsioni annuali di Deloitte sulle festività natalizie, quest'anno le vendite al dettaglio totali dovrebbero aumentare tra il 7% e il 9%. Per questo motivo, la maggior parte dei marchi si assicura di ottenere dati e approfondimenti in-store completi e affidabili durante i mesi di novembre e dicembre.

Nonostante sia innegabile che in questo periodo cruciale l'esecuzione in negozio debba essere al top per generare crescita, trarre conclusioni basate solo sull'attività in negozio registrata nei momenti di picco delle vendite può essere un grosso errore.

Quindi, come possono i produttori e le catene di vendita al dettaglio assicurarsi di esaminare la giusta serie di dati?

1. Creare un piano annuale per le attività di monitoraggio

Per essere efficaci e tracciare un quadro reale di come i prodotti vengono effettivamente commercializzati ai consumatori, le attività di monitoraggio devono far parte di un piano annuale. L'osservazione e l'analisi delle tendenze annuali possono davvero fare la differenza nel modo in cui i marchi e i rivenditori lavorano insieme, sono in grado di svelare i problemi e scoprire nuove opportunità di crescita reciproca.

In particolare, quando si tratta di KPI di alto livello come "distribuzione" e "disponibilità a scaffale", una misurazione una tantum durante un periodo di picco come Natale, Pasqua o la Coppa del Mondo, non sarà rappresentativa del modo in cui i prodotti sono resi visibili e disponibili ai consumatori durante tutto l'anno. Invece, monitorando questi KPI su base settimanale o mensile e confrontando l'esecuzione in negozio durante i fine settimana e nei normali giorni lavorativi, si otterranno informazioni rilevanti che potranno essere utilizzate per costruire una collaborazione molto più efficace con i rivenditori.

2. Combinare la ricerca su misura con gli approfondimenti di categoria

Se lo sviluppo di un piano annuale per le attività di monitoraggio dei punti vendita è il primo passo per ottenere una comprensione completa di come specifici marchi e prodotti vengono commercializzati nel retail, il confronto di questi dati con un'analisi di categoria più ampia e tempestiva consente un approccio completo al marketing sul campo basato sui dati.
Roamler offre una serie di monitor "sindacati". Questi monitor, offerti in abbonamento a più clienti, forniscono una panoramica completa settimanale e mensile di categorie specifiche in tutti i Paesi. Combinando i dati di esecuzione in negozio disponibili strutturalmente con attività di monitoraggio su misura, è possibile seguire da vicino gli sviluppi e le tendenze nel corso dell'anno. L'utilizzo di queste informazioni aggiuntive durante le valutazioni annuali consente di apportare miglioramenti efficaci sullo scaffale e di stringere accordi più stretti con i rivenditori per le promozioni.

3. Potenziamento del merchandising durante i periodi di picco delle festività natalizie

Gli insight tempestivi consentono sicuramente ai marchi e ai rivenditori di prendere decisioni rapide ed efficaci basate sui dati, ma come possono intraprendere azioni rapide e mirate in negozio per massimizzare le vendite? Assicurarsi che i prodotti e le promozioni siano esposti correttamente durante i periodi di picco delle vendite è l'obiettivo numero uno per qualsiasi produttore e rivenditore, ma l'implementazione attraverso il merchandising tradizionale può spesso rappresentare una scelta rischiosa. Supportare i team di proprietà sul campo con una forza lavoro on-demand, che può aiutare a ottimizzare i planogrammi, posizionare i materiali promozionali, rifornire le scorte esaurite e sistemare i cartellini dei prezzi, fornisce sia ai marchi che ai rivenditori una maggiore velocità e impronta.

Grazie a un modello basato sulla prossimità, Roamler fornisce ai prodotti di largo consumo e ai rivenditori una comunità flessibile di merchandiser on-demand che possono essere presenti nel luogo desiderato in poche ore e che sono in grado di risolvere i problemi prima che abbiano un impatto sulle vendite.

Volete pianificare nel modo più efficace possibile le vostre attività di monitoraggio e merchandising all'interno del punto vendita nel 2022? Contattate i nostri esperti.

Partecipate al concorso gratuito per il miglior display entro il 29 febbraio 2024!